Eyes Optik: guardare lontano grazie al circuito

Luca Faretta, titolare di un’attività di ottico a Villadossola. Un ottimo professionista che grazie al circuito può trovare clienti e fornitori anche nelle Langhe. E tutto senza uscire dal suo negozio.

Da quanto tempo è nel circuito e quali sono le ragioni che l’hanno spinta ad aderire?

Sono nel circuito da un anno e mezzo e sono entrato per due ragioni, innanzitutto perchè il mercato tradizionale è sempre più in difficoltà e di conseguenza per trovare nuovi mercati da prendere per tempo, entrando in contatto con aziende che altrimenti non avrei la possibilità di conoscere perchè io, avendo un’attività di commercio, sono obbligato a stare sempre in negozio. Per questo, tranne che con la professionalità del mio lavoro e con il passaparola, ho poche possibilità di entrare in contatto con nuovi clienti.
E questo in realtà vale anche lato acquisti perchè grazie al portale ho la possibilità di acquistare beni e servizi che altrimenti sarei obbligato a cercare, ma senza aver tempo materiale per farlo.

Come è cambiato il circuito da quando ha aderito?

Il mercato di Piemex è in costante crescita con sempre nuovi ingressi anche se purtroppo la questione logistica per il nostro prodotto è un po’ complessa, perchè inizialmente quando eravamo l’unico ottico nel circuito abbiamo immaginato che fosse più semplice lavorare anche con aziende e persone non della zona. Ma ciò che rilevo è comunque da parte degli aderenti una grande volontà di utilizzarlo, e questo è un elemento importante, che certamente darà ottimi frutti a medio termine.

Quali sono i principali benefici che trova in Piemex?

Trovo molto valido avere la disponibilità di crediti da utilizzare quando è necessario sbloccare situazioni che altrimenti sarebbero rimaste ferme, come ad esempio la possibilità di fare pubblicità. Questo è un aspetto che io utilizzo molto, perchè mi consente di avere più visibilità e di acquisire anche clienti in euro, grazie all’attività promozionale che faccio in Piemex.
Ma in realtà uno degli aspetti più importanti e significativi è il fatto che il rapporto commerciale che si instaura all’interno del circuito non è solo business, perchè prima ancora è un rapporto personale, e solo dopo nasce il rapporto di lavoro. E questo ormai, purtroppo, non è più così normale nel mondo del lavoro.

Ci può dire alcuni lavori fatti all’interno del circuito, sia in vendita che in acquisto ?

All’interno del circuito ho venduto lenti a contatto, anche a titolari di aziende non della zona, perchè è un prodotto semplice da identificare. Ho venduto, ovviamente, occhiali da vista e ho fatto alcune paia di occhiali da vista e sole. Inoltre ho messo a disposizione degli aderenti prodotti con sconti particolari, molto convenienti.
Ho acquistato prodotti per la pulizia, volantini pubblicitari, gomme per l’auto, materiale idraulico e grappa.

Ha quindi un aneddoto particolare da raccontarci

L’acquisto della grappa è legato ad un evento particolare. Avevo aderito da poco a Piemex ed è passato da me in negozio il produttore, Oscar Bosio, titolare dell’azienda agricola La Bruciata, anche lui aderente al circuito, per acquistare degli occhiali. Ho approfittato dell’occasione e ho acquistato la grappa per fare alcuni omaggi, ma ne ho acquistata anche una bottiglia in più per me. È talmente buona che ho ripetuto l’acquisto.

Quando parla di Piemex ad altre aziende come vengono vissuti i valori condivisi dal circuito?

Mi confronto spesso con gli altri imprenditori sui pregi e difetti dell’appartenenza al circuito e ciò che emerge è che il circuito funziona se tutti lo movimentano, se tutti lo utilizzano, come è nelle naturali corde di questo tipo di network. Se invece qualcuno tende a guadagnare molto ma poi non spende, questo significa che sta spendendo nel mercato euro e non sta sfruttando appieno le potenzialità che sono offerte dal circuito. I crediti devono essere sempre in movimento, circolare e passare di mano in mano il più possibile. L’importante è sapere quali possibilità di acquisto ci sono nel circuito per farsi venire sempre nuove idee di utilizzo e nuove possibilità di sviluppo.
I principali valori che trovo in piemex? Un ambiente, passatemi il termine, “familiare”. Persone ragionevoli e una situazione a portata umana. E questo è un bene davvero prezioso.

INSERITO IN:

Tag:

I commenti sono chiusi.

Ultime Recensioni