Cartaria Biellese: nuovi clienti ed espansione commerciale grazie a Piemex

L’azienda di Vigliano Biellese, specializzata in imballaggi, in cinque anni all’interno del Circuito ha acquisito ulteriore vitalità come conferma il titolare, Stefano Lazzarini: «Abbiamo trovato nuove opportunità e ci siamo fatti conoscere in zone dove prima non eravamo presenti»

Oltre 100 transazioni negli ultimi dodici mesi a testimonianza dell’importanza assunta dal Circuito nell’economia dell’azienda. Da cinque anni in Piemex, Cartaria Biellese è riuscita in questo lasso di tempo a conquistare nuovi clienti e ad arrivare in zone che, commercialmente parlando, erano inesplorate.

«Abbiamo colto l’opportunità cinque anni fa grazie a un CTA di mia conoscenza – racconta il titolare, Stefano Lazzarini (al centro nella foto assieme a tutto il team) – e grazie al Circuito siamo riusciti a trovare nuovi sbocchi e a essere presenti laddove non eravamo conosciuti. Personalmente lo consiglio a molti imprenditori perché, di fatto, ti consente di sviluppare nuovi ambiti d’azione. Gli eventuali nuovi investimenti possono essere sostenuti con il fatturato extra generato nel Circuito».

Nata nel 1987, sede a Vigliano Biellese, Cartaria Biellese seleziona e distribuisce imballaggi a uso alimentare in carta, plastica e materiali biodegradabili tutti personalizzabili. L’offerta è completata da una linea di prodotti e di accessori per l’igiene e la pulizia di ambienti privati e industriali.

«Ho rilevato l’attività nel 2006 – continua Lazzarini – e ci occupiamo di distribuzione di imballaggi per alimenti. La nostra clientela è varia e spazia dalle pasticcerie alle panetterie passando per macellerie e ristoranti. Dal piccolo negozio alla grande distribuzione, insomma. Le buste personalizzate, in carta e in bio plastica, sono il prodotto più richiesto e sul quale ci stiamo concentrando maggiormente».

Sei dipendenti e una rete capillare di agenti sul territorio, Cartaria Biellese è un punto di riferimento nel Circuito. L’ingresso ha portato svariati benefici all’attività: «Le prime vendite in crediti le ho fatte in Val d’Ossola ma debbo dire che ho affrontato pure alcune spese importanti come la messa a norma dell’impianto antincendio. Una cosa che vorrei fare sempre a livello aziendale è un team building estivo con i miei dipendenti in Sardegna. L’unico limite attuale riguarda le spese personali, la rete – conclude Lazzarini – deve crescere ulteriormente per venire incontro alle diverse esigenze».

INSERITO IN:

Tag:

I commenti sono chiusi.

Ultime Recensioni